sicurezza-cantieriLa sicurezza sul lavoro (Provincia di Crotone) è la condizione di svolgere un’attività lavorativa senza l’esposizione al rischio di incidenti. Si verifica quando il luogo di lavoro è dotato degli accorgimenti, degli strumenti e dell’attività di prevenzione che forniscono un ragionevole grado di protezione contro la possibilità del verificarsi di un evento pericoloso per la salute di chi lo svolge.

La salute e la sicurezza sul lavoro sono regolamentate dal Testo unico sulla sicurezza sul lavoro (d.lgs 9 aprile 2008 n. 81, entrato in vigore il 15 maggio 2008), e dalle relative disposizioni correttive, ovvero dal “D. Lgs. 106/2009”.

Questo decreto, che ha avuto molti precedenti normativi storici (risalenti al 1955 e 1956) ed altri più recenti (D.Lgs 626/1994), recepisce in Italia, le Direttive Europee (3 agosto 2007, n. 123) in materia di tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori, coordinandole in un unico testo normativo, che prevede specifiche sanzioni a carico degli inadempienti.

FIGURE DEL SISTEMA SICUREZZA LAVORO
Di seguito sono riportate le principali figure coinvolte nel sistema di sicurezza aziendale previste dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i.:

  • Datore di lavoro (DL)
  • Medico Competente (MC)
  • Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP)
  • Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP)
  • Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS)
  • Lavoratore
  • Dirigente
  • Preposto

SISTEMA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (S.P.P.)
Definizione: insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all’azienda finalizzati all’attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori.

In tutte le attività il datore di lavoro organizza il servizio di prevenzione e protezione all’interno della azienda o della unità produttiva, o incarica persone o servizi esterni costituiti anche presso le associazioni dei datori di lavoro o gli organismi paritetici, secondo le regole di cui all’art. 31 del D. Lgs. 81/08.

TESTO UNICO 2015

TESTO UNICO 2016

Tale servizio è composto da un Responsabile e, se necessario, da un numero sufficiente di addetti al servizio di prevenzione e protezione. Tali figure possono essere interne o esterne, ove previsto, e devono possedere le capacita’ e i requisiti professionali di cui all’art. 32 del D.Lgs. 81/08, ed in numero sufficiente rispetto alle caratteristiche dell’azienda; devono disporre di mezzi e di tempo adeguati per lo svolgimento dei compiti loro assegnati. Essi non possono subire pregiudizio a causa della attività svolta nell’espletamento del proprio incarico.

Composizione del S.P.P.:

  • Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP)
  • Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP)
  • Addetto Primo Soccorso
  • Addetto Emergenza ed Antincendio

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi